Tenere informato il committente con le riunioni

24 Febbraio 2023

Per la buona riuscita di una ristrutturazione o di una nuova costruzione non è fondamentale solo andare in un cantiere, ma è soprattutto quello di informare i committenti sul progetto.

 

Per la buona riuscita di una ristrutturazione o di una nuova costruzione non è fondamentale solo andare in un cantiere, ma è soprattutto quello di informare i committenti sul progetto.

Mi trovo nella sala riunioni del mio studio e ho preparato tutte le tavole di progetto e la contabilità che dovrò mostrare ai miei committenti.

E’ una fase molto importante per loro perché devono capire l’importo dei lavori che mancano per arrivare alla conclusione del cantiere.

Che si tratti di lavori grandi (e non solo) la parte economica può generare ansia e preoccupazioni.  

Per questi motivi è importante spiegare ai committenti in modo chiaro tutte le scelte progettuali e l’impatto economico che queste avranno sul quadro economico.

Stiamo parlando dell’impianto termico, l’impianto elettrico e fotovoltaico,  l’isolamento termico interno e gli intonaci.

Lavori che competono anche ad altri professionisti esterni al nostro studio, ma che impattano nello stato di avanzamento dei lavori.

Questo è un aspetto molto importante nel lavoro dell’architetto che di solito non lo si vede, ma è fondamentale per la buona riuscita degli interventi.

La conoscenza degli aspetti economici da parte del committente permette di farlo proseguire con lucidità durante i lavori.

Progettare è una parte essenziale della costruzione o della ristrutturazione di un edificio. Senza una buona progettazione, il cantiere potrebbe essere inefficiente, costoso e potrebbe produrre risultati insoddisfacenti.

La progettazione coinvolge la pianificazione e la progettazione degli aspetti strutturali, architettonici, elettrici, idraulici e meccanici dell’edificio. Questo processo inizia con la raccolta delle informazioni sul sito, sulle esigenze del cliente, sul budget e sulle normative locali.

Successivamente, gli architetti e gli ingegneri creano una serie di disegni e modelli che descrivono come l’edificio sarà costruito.

La progettazione deve essere fatta con attenzione ai dettagli, alla funzionalità e alla sicurezza. Inoltre, deve essere fatta in collaborazione con tutti i membri del team, tra cui il committente, gli architetti, gli ingegneri, gli appaltatori e altri professionisti del settore. Ciò garantisce che tutte le parti coinvolte abbiano una comprensione comune del progetto e dei loro ruoli e responsabilità.

Infine, una buona progettazione è essenziale per garantire che il progetto sia sostenibile, efficiente dal punto di vista energetico e rispettoso dell’ambiente. La progettazione dovrebbe includere l’uso di materiali sostenibili, la massimizzazione della luce naturale e l’adozione di tecnologie avanzate per ridurre al minimo l’impatto ambientale dell’edificio.

In conclusione, la progettazione è una fase cruciale del processo di costruzione o ristrutturazione di un edificio. Una buona progettazione garantisce che il cantiere sia efficiente, che il risultato finale sia funzionale e sicuro, e che il costo dell’edificio sia sostenibile.

Vuoi trovare altre risposte alle tue curiosità?

Iscriviti subito (e gratuitamente) al gruppo privato “Committenti di una casa di paglia da sogno”: riservato a chi cerca risposte!