PERCHE’ PROGETTARE EDIFICI CON LA PAGLIA?

15 Luglio 2017

Tutti noi ricordiamo la storia “dei tre porcellini” e conserviamo inconsciamente il ricordo di quella casa in paglia spazzata via dal soffio del lupo.

L’immagine che spesso associamo alla casa in paglia è quella della capanna, riparo improvvisato, senza comfort, un’abitazione primitiva.

Nella realtà questi luoghi comuni e preconcetti niente c’entrano con il campo delle costruzioni in paglia, o meglio, costruzioni in balle di paglia.

I proprietari di casa che vogliono costruire un nuovo edificio di solito scelgono case in legno, ma non sanno il reale motivo della scelta.

È LA SCELTA CORRETTA PER IL NOSTRO CLIMA?

I nostri nonni costruivano le case in muratura di laterizio o pietra perché erano in grado di contrastare il caldo e l’umidità estiva, garantendo durata nel tempo.

Lo svantaggio era che erano fredde e consumavano molta energia per riscaldamento.

Oggi una valida alternativa è progettare gli edifici in balle di paglia. Questa tecnica costruttiva era già utilizzata nel passato in Lessinia (zona montana di Verona) per realizzare i tetti dei fienili, perché lasciava traspirare il calore e l’umidità sprigionato dalla essiccatura.

La paglia, al contrario di quanto si pensi, è un materiale molto duraturo. Parlando con un coltivatore del riso in provincia di Verona ho scoperto che la paglia di riso in eccedenza viene spesso interrata nei campi e dopo due o tre anni la si ritrova ancora intatta! La casa di paglia più antica tutt’ora realizzata e abitata è la Maison Feulette del 1921 e si trova in Francia a Montargis.

L’edificio in balle di paglia è costruito con una struttura a telaio di legno, all’interno del quale vengono posati dei moduli in paglia pressati.

Il vantaggio è un risparmio sui costi di realizzazione dei muri in quanto con un unico elemento abbiamo il muro e l’isolamento.

COSTI O RISPARMIO?

Rispetto agli edifici tradizionali a parità di requisiti tecnici, utilizzando la tecnica delle balle di paglia si può risparmiare dal 50% al 70% sul costo delle murature.

Il costo delle murature sull’intera costruzione incide però per un 20% circa.

Il risparmio totale quindi si aggira su un 10-15%.

Questo perché una casa in paglia è a tutti gli effetti una casa normale con costi fissi sui quali è difficile risparmiare: il progetto, i rilievi topografici, l’indagine geologica, i calcoli strutturali, il permesso di costruire, gli oneri di urbanizzazione, le fondazioni, ecc.

Il vero risparmio nel costruire una casa in paglia consiste nell’avere un edificio energeticamente efficiente con costi di riscaldamento notevolmente ridotti o addirittura azzerati.

Quant’è la nostra bolletta annua? Con una casa in paglia dimenticala! 

Guarda il progetto di ampliamento di una casa esistente con la paglia:

Hai mai pensato di progettare la tua casa con materiali naturali? Ora hai delle informazioni per poterci pensare!