Lo scavo delle fondazioni di una casa di paglia

25 Giugno 2019

Questa settimana abbiamo iniziato lo scavo delle fondazioni per una nuova casa di paglia a Castelbelforte, in provincia di Mantova. Ti porto in cantiere!

Casa di paglia – Lo scavo delle fondazioni – 1 puntata

Questa settimana abbiamo iniziato lo scavo delle fondazioni nel cantiere di una nuova casa in balle di paglia a Castelbelforte. Lo scavo, anche minimo, è necessario per qualsiasi edificio. 

Dopo un periodo di piogge intense abbiamo potuto dare inizio alla costruzione della casa di paglia.

L’esecuzione dello scavo deve essere fatta all’asciutto, per questo abbiamo dovuto ritardare il cantiere di un mese perché le precipitazioni erano continue.

Per asciugare il terreno si potevano utilizzare barriere impermeabili o operazioni di pompaggio, ma abbiamo scelto di aspettare l’abbassamento naturale della falda freatica.

Come realizzare lo scavo di una nuova casa in balle di paglia

Lo scavo è stato realizzato con macchine escavatrici e una scavafossi. La parete dello scavo è inclinata di 45° per agevolare le operazioni di posa del tessuto geotessile e dell’isolante in vetro cellulare.

La terra di scavo è stata accatastata all’interno del cantiere per poter essere successivamente utilizzata nelle sistemazioni esterne.

Ultimata questa fase, riempiremo lo scavo con ghiaia di vetro cellulare, che, una volta compattata, servirà per isolare termicamente e per mantenere asciutta la platea di fondazione della casa di paglia.

Il vetro cellulare permette di realizzare una fondazione di ottima qualità, perché rispetto agli altri isolanti è un materiale stabile, che non perde densità o capacità isolante nel tempo.

Segui le prossime puntate del cantiere di una nuova casa in balle di paglia, iscrivendoti alla video guida del cantiere.

Segui le prossime puntate del cantiere di una nuova casa in balle di balla, iscrivendoti alla video guida del cantiere.